Grazie per il vostro aiuto!

Carissimi amici e amiche,

vi scrivo un secondo aggiornamento sulla gestione del fondo ‘Offerte poveri Covid-19’:

dalla fine di aprile fino ad oggi abbiamo continuato ad avere contatti con famiglie che si sono trovate in difficoltà economiche, nuove o aggravate, a causa della pandemia e, grazie alle offerte che ci avete fatto pervenire, abbiamo distribuito 5.890 euro per consentire di fronteggiare spese di prima necessità (alimenti, rate di affitto, utenze domestiche, cure mediche, ecc).

Quindi, considerando anche quanto distribuito nel primo periodo del lockdown, la quota complessiva di aiuti economici consegnati ammonta a 7.890 euro (suddivisi tra 20 famiglie) e la rimanenza è di 559 euro che, senz’altro, troverà presto la sua destinazione.

Intanto nella nostra città molti dei punti di accoglienza e ascolto hanno ripreso a funzionare e possono, con competenza e strumenti adeguati, individuare i bisogni e indirizzarli verso le soluzioni più opportune. Per questo motivo anche noi abbiamo ripreso a indicare questi centri di servizi a chi nuovamente presenta richieste di aiuto.

Ci rallegriamo molto nel costatare che la generosità è stata grande e questo ci dà fiducia che ancora potremo, insieme, fare un po’ di bene per qualcuno. Chi ha ricevuto da noi una qualsiasi forma di aiuto (beni o denaro) è informato che dietro quel che è stato dato ci sono mani e volti –i vostri- che resteranno nell’anonimato. Solidarietà senza schiamazzi, ovvero amore che condivide, perché il Signore ci insegna a donare con semplicità e gioia.

Dio vi benedica!

Fr. Simone di Gesù Frosali